Torta al Kiwi

Anche se insospettabile, l’Italia è il primo produttore al mondo di Kiwi con 436.300 tonnellate prodotte nel 2009. E’ un frutto dalle molte proprietà nutritive tra cui un alto contenuto di Vitamina C e una percentuale di potassio  di poco inferiore a quella della Banana. Un cultivar particolare di Kiwi viene importato dalla Nuova Zelanda ed ha una polpa gialla e un gusto definito come “tropicale”. Nella ricetta che segue utilizzeremo dei classici Kiwi dalla polpa verde per una torta fragrante e dal gusto particolare.


PREPARAZIONE:1 ora
COTTURA: 45 minuti
DIFFICOLTA’: Facile

Ingredienti:

250 gr. di Farina (preferibilmente di grano duro)
250 gr. di Zucchero di Canna grezzo
125 gr. di Yogurt Intero bianco
3 Kiwi maturi
3 Uova
1 bustina di Lievito Vanillinato
1 pizzico di sale
Burro

Ricetta:

Rompere le uova in un contenitore di media dimensione e sbatterle insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Sbucciare due dei tre kiwi e tagliarli a cubetti. Mettere i pezzetti del frutto in un frullatore insieme allo yogurt intero bianco e frullare fino a che la consistenza risulterà liquida. Unire alla crema di uova e zucchero e pian piano aggiungere la farina setacciata, la bustina di lievito e il pizzico di sale mescolando con una frusta, così da evitare la formazione di grumi. Versare l’impasto in una teglia a cerniera che avremo precedentemente imburrato a dovere, onde evitare che la torta si attacchi. A questo punto si può sbucciare l’ultimo kiwi e tagliarlo a fettine che appoggeremo delicatamente sulla superficie dell’impasto. Cospargiamo il tutto con dello zucchero di canna, che si caramellerà in cottura rendendo il dolce lucido e croccante.

Siamo pronti ad infornare per 45-50 minuti a:
- 180°  / Forno Ventilato
- 200° / Forno Statico
fino a quando la superficie non sarà ben dorata. Consiglio di infilzare il dolce con uno stecchino, a fine cottura, per verificare che sia asciutto all’interno.

Questa torta è ottima per la prima colazione e la merenda anche dei più piccoli. Buon appetito!

 

Posted in Ricette and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.