Panna Cotta al Caramello

E’ il dessert più servito nei ristoranti e non ha bisogno di molte presentazioni. Questa ricetta ha la particolarità di fare un utilizzo particolare del baccello di vaniglia, indispensabili per ottenere un dolce saporito ed irresistibile. Il topping al caramello renderà la Panna Cotta bella da vedere con una semplice decorazione.

PREPARAZIONE: 25 minuti
REFRIGERAZIONE: 12 ore
DIFFICOLTA’: Facile

Ingredienti per 8 porzioni:

Panna Cotta:
500 ml di Panna Fresca
150 gr di Zucchero Bianco
3 fogli di Colla di Pesce
1 baccello di Vaniglia

Topping:
350 gr di Zucchero Bianco
150 ml di Acqua
1 bustina di Vanillina

Ricetta:

In una casseruola poniamo la panna, lo zucchero e il baccello di vaniglia che avremo precedentemente inciso con un taglio verticale. Consiglio di passare la lama del coltello all’interno del baccello così da estrarre tutti i piccoli semi che sprigionano l’aroma della vaniglia e poi pulirlo nella panna. Mettiamo il tutto sul fornello a fuoco moderato miscelando con una frusta per far sciogliere bene lo zucchero. In una tazza riempita con acqua fredda immergiamo i fogli di colla di pesce. Portiamo la panna a circa 95° in modo da sfiorare il bollore e aggiungiamo il fogli di colla di pesce che saranno ormai morbidi.

Possiamo ora riempire gli stampini con un mestolo. Io ho utilizzato degli stampini di silicone (quelli che uso anche per i muffin) ma in mancanza d’altro si possono utilizzare anche dei bicchieri che riempiremo a metà. Sono comunque consigliabili degli stampini rigidi.
Poniamo ora il tutto in frigo per 12 ore. Consiglio di preparare la panna cotta la sera così da poterla servire a pranzo.

Possiamo ora preparare il topping al caramello: In una casseruola con coperchio versiamo lo zucchero mentre in un pentolino mettiamo a bollire l’acqua con la vanillina. Facciamo scogliere lo zucchero che prima si cristallizzerà e poi fonderà. Appena lo zucchero fonde mettiamo il coperchio e alzandolo, in modo da lasciare solo una piccola apertura, versiamo all’interno l’acqua bollente. Spegnete la fiamma.

ATTENZIONE: il composto schizzerà come se avessimo buttato acqua nell’olio bollente e potreste ustionarvi, quindi eseguite la manovra con estrema cautela. Indossate guanti o quant’altro possa essere idoneo alla vostra protezione. Non fate sciogliere lo zucchero per troppo tempo o assumerà il classico amarognolo del caramello bruciato!

Il topping al caramello è ora pronto e se dovesse avanzarne potete tranquillamente conservarlo in un barattolo, tanto non c’è rischio che vada a male.

Sformiamo le varie porzioni di panna cotta su di un piatto, servendoci di un coltello che passeremo sul bordo del contenitore per favorirne la fuoriuscita. Con una forchetta o cucchiaio prendiamo il topping al caramello e decoriamo il piatto avendo cura di cospargere bene la panna cotta.

Posted in Ricette and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.