Panzerotti

Questa ricetta dei Panzerotti è pugliese e sono perfetti come antipasto se realizzati in piccolo formato o anche per cena se più grandi. Ieri sera ho invitato una dozzina di amici e sono piaciuti abbastanza. Con questo dosaggio verranno morbidi dentro e croccanti fuori. Assolutamente da provare!

PREPARAZIONE: 4 ore
COTTURA: 10 minuti
DIFFICOLTA’: Medio

Ingredienti per circa 20 panzerotti:

Base
1 kg di Farina di Grano Tenero “0″
250 ml di Latte
250 ml di Acqua
1 cubetto di Lievito Fresco (di Birra)
1 cucchiaino di Zucchero
2 cucchiaini di Sale
1 tazzina da caffè di Olio Extravergine d’Oliva

Ripieno
500 gr di Prosciutto Cotto
1 Scamorza (Mozzarella Appassita)
1 Scamorza Affumicata
100 gr di Fontina

Olio di Semi di Girasole per friggere

Ricetta:

1) Iniziamo con l’impasto della base miscelando insieme gli ingredienti secchi, quindi farina, zucchero e sale. Sciogliamo il cubetto di livito nel latte che avremo riscaldato a 20°. Se impasteremo a mano vogliamo versarli a fontana su una spianatoia aggiungendo pian piano gli ingredienti liquidi ed impastando fino ad ottenere un impasto liscio. Se abbiamo l’impastatrice mettiamo tutti gli ingredienti insieme nel boccale ed impastiamo fino a che si formeranno due palle di massa. Mettiamo a lievitare la massa ottenuta per un paio d’ore o fino al raddoppiamento della dimensione della stessa.

2) Mentre attendiamo il completamento della lievitazione procediamo a grattugiare il prosciutto cotto e i formaggi e mischiamoli per bene. Vi consiglio di effettuare questa operazione anziché utilizzare prosciutto e formaggio a fette poiché il condimento assume una consistenza completamente diversa. Non utilizzate la classica mozzarella perché il siero di latte in essa contenuto inumidisce troppo la pasta e in cottura il panzerotto si aprirà.

3) Terminata la lievitazione taglieremo la massa ottenuta in pezzi e con l’ausilio di un matterello ricaveremo dei dischetti con un diametro di circa 15 cm e spessore di 0,5 cm. Adageremo nel centro del dischetto un pò di ripieno po lo piegheremo a metà ottenendo un semicerchio. Sigilliamo perfettamente i bordi del semicerchio con i rebbi di una forchetta, onde evitare che il ripieno fuoriesca durante la frittura. Io ho utilizzato un praticissimo utensile (devo dire che è introvabile) che piega e sigilla il panzerotto. Una volta pronti li adageremo su un canovaccio e faremo lievitare i nostri panzerotti per circa un’ora coperti con un altro canovaccio pulito.

4) Terminata la seconda lievitazione possiamo friggere i panzerotti in abbondante olio di semi di girasole bollentissimo. Rigiriamoli spesso perché cuoceranno in pochissimi secondi. Adagiamoli su carta assorbente per drenare l’olio in eccesso. Servire caldi.

Con questa ricetta otterrete dei panzerotti croccanti fuori e morbidi dentro. Buon appetito!


Posted in Novità, Ricette and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.